Via Principe di Belmonte 94, Palermo
091324768

GRATUITO PATROCINIO ANCHE NELLE SEPARAZIONI CONSENSUALI CASS. CIV. N. 20545/2020

Uno dei dubbi più frequenti per chi deposita l’istanza di ammissione al gratuito patrocinio è se possa beneficiarsene nei procedimenti di separazione consensuale.

Il comma 4 dell’art. 76 D.P.R. n. 115 del 2002 prevede di considerare il solo reddito dell’istante “quando sono oggetto della causa diritti della personalità, ovvero nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi”.

La S.C., nella sentenza Cass. civ. Sez. II, Sent., (ud. 13-11-2019) 29-09-2020, n. 20545, si chiede “se il giudizio di separazione di cui all’art. 711 c.p.c., – che non ha ad oggetto diritti della personalità – rientra o meno nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare, con lui conviventi.”

La S.C. conclude nei seguenti termini: “Questa Corte, che si era già pronunciata sulla questione affermando l’esistenza del conflitto di interessi tra i coniugi in un caso di separazione giudiziale (Cass. 30068/2017), ha di recente esteso la soluzione al procedimento di separazione su base concordata (Cass. 20385/2019). E’ stato infatti ritenuto che la circostanza che i coniugi accedano al giudizio di omologazione sulla base di un accordo consensuale, accesso che, di regola comune, può avvenire anche unilateralmente (art. 711 c.p.c., comma 2), non comporta l’assenza di interessi configgenti. D’altro canto, gli esiti dell’iniziativa per la separazione non sono predefiniti, neppure nell’accesso al giudizio di omologazione su base di un accordo consensuale, che costituisce un presupposto del procedimento, ma non ha efficacia se non a seguito del controllo del giudice, che può ricusare il tenore degli accordi per ragioni di contrarietà ai principi di ordine pubblico o agli interessi dei figli (cfr. l’art. 158 c.c., comma 2), come può esitare in un assetto diverso rispetto al contenuto inizialmente concordato dai coniugi.”

 

SCARICA LA  SENTENZA CASS. CIV. SEZ. II, SENT., (UD. 13-11-2019) 29-09-2020, N. 20545

Leave a comment